L'Organizzazione Mondiale della Sanità definisce la salute sessuale come "l'integrazione degli aspetti somatici, affettivi, intellettuali e sociali nell'essere umano, in modo da pervenire ad un arricchimento della personalità umana, della comunicazione e dell'amore".

 

La sessualità viene percepita come un fenomeno complesso, divenendo un indicatore della salute dell'essere umano. Non si tratta solo di tematiche connesse alla patologia, ma anche di promozione del benessere.

 

Il sessuologo aiuta a scoprire o recuperare una sessualità piacevole e soddisfacente, offre consulenze, chiarisce dubbi e risponde a legittime curiosità in tale ambito. Valuta se un problema riportato necessiti di un approfondimento medico, un percorso sessuologico o se è sufficiente una semplice consulenza.

 

Le disfunzioni sessuali sono definite come disturbi che non permettono alla persona di vivere una vita sessuale soddisfacente e si distinguono in: disturbi del desiderio sessuale, disturbo dell'eccitazione, disturbi dell'orgasmo, disturbi da dolore.

Se tali disturbi non trovano cura in ambito medico, possono essere trattati in ambito sessuologico in tempi relativamente brevi (generalmente dai 2 ai 6 mesi). Il trattamento delle disfunzioni sessuali infatti si basa su esercizi da svolgere individualmente e/o con il partner, educando e ri-educando la persona a vivere una sessualità corretta e completa.

Al termine del percorso la coppia e/o l'individuo non sarà solo libera dal disturbo inizialmente presentato, ma sarà più consapevole della propria sessualità, del proprio corpo e del proprio piacere sessuale.